SALESIANI IN PIAZZA

mercoledì 5 ottobre 2011
SALESIANI IN PIAZZA

Piazza del Gesù Napoli

I "Salesiani Centro Don Bosco", il comitato "Il welfare non è un lusso", l’"Uneba", la Federazione Sam, il Coordinamento La Rete hanno organizzato un’iniziativa sociale in piazza del Gesù a Napoli, dal titolo Welfare bene comune?


Le organizzazioni sociali sono scese in piazza con i beneficiari dei servizi sociali (socio-assistenziali e socio-educativi) e socio-sanitari che quotidianamente usufruiscono dei servizi, per mostrare concretamente alla cittadinanza il lavoro svolto dagli operatori sociali con bambini, adolescenti, giovani, donne, anziani, persone disabili, sofferenti psichici e immigrati.

Il Comune di Napoli vanta tre anni di ritardo nei pagamenti nei confronti degli enti che svolgono attività socio educative. Molte case famiglie, centri diurni da mesi non pagano il proprio personale o sono stati costretti alla chiusura.

QUELLO CHE ACCADE :
- E' UN CRIMINE VERSO I RAGAZZI CHE DALLA VITA HANNO AVUTO DI MENO
- E' UN CRIMINE VERSO GLI OPERATORI CHE CREDONO NELL'EDUCATIVO
- E' UN CRIMINE AI VALORI DELLA VITA, DELLA GIUSTIZIA, DELLA SOLIDARIETA'

Nel corso della giornata una delegazione ha consegnato  simbolicamente le chiavi di tutti i servizi sociali e socio-sanitari al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al sindaco di Napoli Luigi de Magistris e al prefetto di Napoli Andrea De Martino, come massima autorità del Governo sul territorio.

Il Direttore d. Antonio Carbone, durante la manifestazione, insieme ai ragazzi del Centro Don Bosco ha simbolicamente consegnato le chiavi del Centro in segno di resa all’Assessore alle Politiche sociali e Politiche dell'immigrazione, Sergio D’Angelo, il quale le ha rifiutate sostenendo che le attività svolte dal don Bosco e dalle altre organizzazioni sociali sono servizi essenziali per i ragazzi della città di Napoli.

I Salesiani del Centro don Bosco, infatti, sono da decenni, un punto di riferimento importante per i minori a rischio del territorio, con servizi stabili erogati per conto dell’amministrazione comunale. Il particolare:
    •    Tutoraggio
    •    Educativa territoriale
    •    Centro socio-educativo semiresidenziale
    •    Centro Polifunzionale “Le Ali”
    •    Comunità Alloggio per Minori
    •    Centro Migranti