Formazione come opera di Misericordia: stage animatori in Calabria

martedì 9 febbraio 2016
Formazione come opera di Misericordia: stage animatori in Calabria

“La Formazione come opera di misericordia”. Questo il tema che ha caratterizzato lo stage tenutosi  nella casa Sdb di Soverato per alcuni giovani della Calabria. Un tema che i 50 ragazzi, pre-animatori e animatori, hanno accolto con entusiasmo e voglia di mettersi  ulteriormente a servizio e imparare quelle nozioni utili per operare e agire per il bene di tutti. Un clima di famiglia e amicizia di è respirato nei giorni trascorsi insieme i ragazzi hanno seguito e partecipato alle lezioni spesso intervenendo esprimendo pareri e interessi. Le lezioni tenute da alcuni salesiani e da ragazzi laici che oltre ad una preparazione ottenuta attraverso lo studio di determinate discipline, hanno alle spalle diverse esperienze nei nostri ambiti accrescendo così il proprio sapere. “E’ sempre piacevole partecipare a questi stage, perché oltre a incontrare vecchi amici, cresciamo in cultura e spirito nel nostro essere animatori” esprime un ragazzo che è al suo terzo stage. Diversi i pareri anche da parte dell’incaricato regionale della pastorale giovanile Don Piervito Pepe “ è bello vedere l’entusiasmo di questi ragazzi, la partecipazione e la voglia di sapere ma anche di esprimere ciò che imparano e soprattutto ci lasciano tanto anche a noi formatori”. Momenti di scuola, preghiera, riflessione ma anche laboratori pratici e ricchi di frutti hanno impegnato le giornate dei nostri ragazzi da cui sono usciti degli elaborati che avevano come tema il giubileo della Misericordia del prossimo 24 Aprile,  manifesti, locandine e spot curati e divertenti hanno reso i ragazzi ancora più protagonisti di questo evento. Serate allegre e passeggiate sul mare della bella Soverato, la disponibilità ad apprendere e comprendere quali sono gli impegni a cui prendere parte, hanno fatto sì che l’entusiasmo e la gioia di questi ragazzi fosse già un’opera di misericordia.

Roberta Vaccaro