Il flash mob lo faccio con l'oratorio

mercoledì 30 gennaio 2013
Il flash mob lo faccio con l'oratorio

Il flash mob è uno dei nuovi strumenti utilizzati nell'ambito della comunicazione per rendere pubblica un'intenzione, un'informazione, un'iniziativa. L'oratorio di Santeramo ovviamente non poteva farsi scappare questa ghiotta occasione per radunare i ragazzi e coinvolgerli in qualcosa di insolito.

 

Così nella serata di domenica 27 gennaio, i giovani dell'oratorio dai 15 anni in su, si sono dati appuntamento in piazza del Lago e, in maniera del tutto inaspettata, hanno improvvisamente cominciato a ballare in maniera coordinata e coreografica.

 

Pochi minuti di danza hanno sorpreso i passanti che si sono ritrovati coinvolti in un progetto ben più ampio che fa parte dei festeggiamenti in onore del santo dei giovani, San Giovanni Bosco, fondatore della congregazione salesiana. Proprio il 31 gennaio si celebra la festa di don Bosco e i ragazzi hanno pensato di farlo sapere a tutti, in piazza, di sera, senza paure o timori, mettendoci la faccia con divertimento e in pieno stile oratoriano.

 

Al termine della performance è stato mostrato un telo che riportava la scritta "Auguri don Bosco" che in stile confidenziale ricordava le radici dell'oratorio salesiano.

 

Don Gianpaolo Roma, incaricato dell'oratorio di Santeramo, commenta l'iniziativa: "Don Bosco ha saputo intercettare e valorizzare tutte le energie positive dei suoi giovani. L'oratorio oggi cerca ancora di realizzare tale scopo. Con il flash mob questi ragazzi ci hanno testimoniato quanto sia semplice divertirsi e quanto siano affezionati a don Bosco. A loro e a coloro che si sono lasciati coinvolgere anche semplicemente come spettatori, il nostro grazie".

 

> Vedi le foto