Capodanno di solidarietà

lunedì 07 gennaio 2019
News in Pastorale Giovanile

La prima esperienza del capodanno di solidarietà ha visto la partecipazione di ben 15 giovani provenienti dalle  diverse realtà dell’ Ispettoria Meridionale: Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Zurigo (Svizzera), guidati dalla figura carismatica di Don Mimmo Madonna, responsabile per la Pastorale Giovanile. Il nostro arrivo nel tardo pomeriggio del 31 dicembre è stato festosamente accolto dal Parroco del Paese e da alcuni membri della comunità nella chiesa di Natile Nuovo. Dopo l’accoglienza ci siamo subito messi in macchina per raggiungere la parte vecchia del paese, dove sapevamo attenderci i ragazzi dell’oratorio, accompagnati dai loro animatori. Difficile descrivere con le parole l’incontenibile gioia dei bambini nel vederci. Sarebbe opportuno aprire qui una breve parentesi per descrivere la particolare realtà che vivono questi bambini, i quali, vivendo in un paese abitato da meno di 200 persone e collegato alla parte nuova del paese solamente da un ponte alquanto pericoloso, trascorrono la loro quotidianità isolati dal resto del territorio e sentono sulle loro spalle tutto il peso delle storie drammatiche legate alla ‘ndrangheta che coinvolgono in modo diretto ed indiretto le loro  famiglie. Ma torniamo alla gioia dei bambini, i quali attraverso le note di un canto Natalizio ci hanno portato ad ammirare il presepe “che si muove” nella chiesa del paese vecchio, dedicata a S. Maria del Soccorso e situata nella parte più alta del paese. I momenti di gioco e fraternità si concludono con lo scatto di una foto di gruppo e con l’augurio di rivederci presto d’estate, per condividere insieme, per una seconda volta, l’esperienza dell’ Estate ragazzi. Ritorniamo alla guida per raggiungere alcune donne del paese che ci attendono  nella sala dell’oratorio di Natile Nuovo, le quali ci offrono le pietanze che porteremo a tavola per il “cenone” di capodanno: un’accoglienza vera e spontanea, che ci ha subito messo a nostro agio. Con l’arrivo della mezzanotte, accogliamo in modo sobrio l’arrivo del nuovo anno e ci prepariamo a vivere uno dei momenti più intensi della notte: l’adorazione eucaristica comunitaria ed a seguire quella  individuale e spontanea, dove ricordiamo in modo particolare le vittime della Siria, le vittime tra i missionari nel mondo, senza dimenticare le vittime dei disastri ambientali. Al momento di adorazione segue una pausa che sarebbe dovuta servire per recuperare un po’ le energie e riposare, in vista della notte in bianco che ci aspetta, ma la voglia di stare insieme e di condividere le nostre esperienze varca ogni limite e supera ogni stanchezza! Alle 4:30 partecipiamo alla celebrazione eucaristica conclusiva, che si apre con un canto quanto mai più adatto alla circostanza:  “Dall’aurora io certo te, fino al tramonto ti chiamo, ha sete solo di Te l’anima mia come terra deserta”. Accompagnati dai primi chiarori dell’alba ci salutiamo ed iniziamo il (lungo) viaggio di ritorno verso casa. È stato emozionante ripensare alla nostra scelta di trascorrere una notte “in bianco” tra gioco e preghiera, una scelta del tutto inusuale, ma che sarà una forte testimonianza di vita soprattutto per i nostri coetanei. In Calabria, dove la terra è cullata dal mare e nutrita dal vento, il tempo è stato per noi una mera illusione: ci ha regalato, anche se solo per un giorno, una via d’uscita da quella quotidianità che troppo frequentemente imprigiona la nostra mente tra il ricordo del  passato e la rincorsa verso il  futuro, impedendoci di vivere appieno momenti di genuina solidarietà come quelli vissuti con i ragazzi e la comunità di Natile.  Qui abbiamo avuto l’occasione  di vivere nel “qui e ora” , in un tempo fatto di relazioni autentiche e momenti di forte condivisione, che seppur vissuti nell’arco di una giornata scarsa, animeranno i nostri ricordi ancora a per lungo tempo, ma soprattutto saranno la linfa che continuerà a nutrire l’impegno personale di ciascuno all’interno dei rispettivi gruppi oratoriani.

Torna all'archivio

Eventi Ispettoria

loading eventi

News ANS

RMG – Avviata la Causa di Beatificazione e Canonizzazione di don Silvio Galli, SDB

(ANS – Roma) – Il 12 giugno 2019, VII anniversario della nascita al cielo di don Silvio ... leggi tutto

Mali – Per il futuro della gioventù è necessario migliorare la qualità educativa di Sikasso

(ANS – Sikasso) – I missionari salesiani giunsero in Mali 35 anni fa, per lavorare con ... leggi tutto

Ecuador – La parrocchia “Maria Ausiliatrice” diventa ufficialmente Santuario Mariano Diocesano

(ANS – Quito) – Prima che si concludesse il mese dedicato alla patrona dei Salesiani, giovedì ... leggi tutto

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news