Formazione

Senso di Chiesa

La missione di Don Bosco è inserita nel mistero stesso della Chiesa nel suo divenire storico: in essa e per essa egli è stato suscitato. L’amore alla Chiesa è per Don Bosco una delle espressioni caratteristiche della sua vita e santità.

L’esperienza spirituale del salesiano è perciò un’esperienza ecclesiale.

“La vocazione salesiana ci situa nel cuore della Chiesa”, dicono le Costituzioni. Essa comporta un forte senso di Chiesa, una identificazione con essa, una comunione cordiale e profonda con il Papa e con tutti quelli che operano per il Regno.

Per crescere nel senso di appartenenza alla Chiesa il salesiano:

cura in se stesso una sensibilità spirituale che vede nella Chiesa il “centro di unità e comunione di tutte le forze che lavorano per il Regno” e s’impegna in essa secondo la sua vocazione specifica affinché “si manifesti al mondo come sacramento universale di salvezza”;

- si sente coinvolto nelle ansie e nei problemi della Chiesa universale, nel suo slancio missionario; si inserisce nella pastorale della Chiesa particolare; educa i giovani cristiani ad un autentico senso di Chiesa;

- manifesta il suo senso ecclesiale “nella filiale fedeltà al successore di Pietro e al suo magistero e nella volontà di vivere in comunione e collaborazione con i vescovi, il clero, i religiosi e i laici”;

- vive una “spiritualità di comunione” che diventa “un segno per il mondo e una forza attrattiva che conduce a credere in Cristo”. (cfr “Ratio” n. 82-83)

 

Formazione iniziale

Prenoviziato

Tirocinanti

  • Realizzare 2 incontri.
  • Affettività e missione – l’Assistenza Salesiana
  • 6 -8 ottobre 2017 a Macerata;
  • Incontro Nazionale
  • 16 -18 febbraio 2018

 

Formazione Permanente

Confratelli

  • La vita consacrata nella Chiesa: profeti nella chiesa, segno della dimensione escatologica. (Lumen Gentium)
  • Studiare in comunità il CG27: “Facendo esperienza di vita fraterna come a Valdocco” (cfr GG27 pag. 45-57).
  • Il confratello
    • condivide la missione, superando la tentazione dell’autoreferenzialità
    • cura la propria maturazione affettiva e relazionale.
    • È disponibile al cambiamento, per una rinnovata condivisione fraterna
  • La comunità
    • attua lo Scrutinium fraternitatis
    • il direttore, assieme ai confratelli, anima la vita fraterna della comunità (il progetto della comunità)

Quinquennio

  • Due momenti formati:
    • 24-26 novembre 2017     Torre Annunziata “Villa Tiberiade”
    • 21 – 22 Aprile 2018      

Direttori

  • 8-11 ottobre 2017
    GENZANO 1° incontro dei Direttori
  • 22 gennaio 2018 (Calabria)
    SOVERATO  2° incontro dei Direttori
  • 23 gennaio 2017 (Puglia)
    BARI 2° incontro dei Direttori
  • 24 gennaio 2017 (Campania)
    SALERNO 2° incontro dei Direttori
  • 24-25 aprile 2018
    TORRE ANN. 3° incontro dei Direttori Festa Ispett.
  • 23 luglio 2018
    SALERNO 4° incontro dei Direttori

Eventi Ispettoria

loading eventi

News ANS

  Nessun contenuto disponibile

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news