Servizio Civile

La legge n.64

Con la legge n.64 del 2001 è stato creato il Servizio Civile Nazionale per concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari, per favorire la realizzazione dei princìpi costituzionali di solidarietà sociale, per promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli, per partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio ambientale, anche sotto l'aspetto dell'agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile e per contribuire alla formazione civica, sociale, culturale, e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni che operano all'estero.

 

La Federazione SCS/CNOS (Salesiani)

è l'ente promosso da i Salesiani d'Italia per coordinare il Servizio Civile Nazionale. I progetti che potrai scegliere riguardano tutti i campi di intervento dei Salesiani: servizi socio-educativi rivolti a minori e giovani, attraverso oratori, centri giovanili, case famiglie, scuole,...

 

Da Gennaio 2005:

possono fare domanda di servizio civile maschi e femmine tra i 18 e i 29 anni

  1. l'accoglienza incondizionata che si fa forza promozionale e capacità instancabile di dialogo;

  2. possono fare domanda i maschi tra i 18 e i 29 anni che hanno svolto il servizio civile obbligatorio (obiezione di coscienza)

  3. possono fare domanda i maschi tra i 18 e i 29 anni che hanno svolto il servizio militare volontario (ferma annuale)a;

 

I bandi per l'amministrazione dei volontari

Periodicamente l'Ufficio nazionale emana una serie di bandi per mettere a concorso i posti nei progetti di servizio civile presentati dagli enti, dalle organizzazioni e delle amministrazioni pubbliche e private che intendono impiegare i volontari. La selezione dei candidati è effettuata presso l'Ente che realizza il progetto prescelto. I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall'ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e procedure selettive.

 

Il servizio all'estero

Il servizio può essere svolto anche all'estero presso le sedi degli enti che realizzano progetti d'impiego, oppure nell'ambito di iniziative di servizio civile dell'Unione europea, in Paesi in via di sviluppo per progetti di cooperazione internazionale e in missioni umanitarie. Per partecipare ad alcuni di questi progetti di servizio all'estero, sono previsti dei requisiti particolari.

 

Che cosa ci guadagno?

Il servizio civile è anzitutto un'esperienza umana di solidarietà e di servizio alla comunità, secondo i princìpi contenuti nella Costituzione. Ma, grazie alla possibilità di acquisire conoscenze e competenze pratiche, esso è anche un'occasione di crescita personale e di formazione: per molti obiettori di coscienza, ad esempio, il servizio civile ha rappresentato un punto qualificante per la crescita professionale, spendibile nella vita lavorativa successiva.

 

La legge prevede che i volontari in servizio civile godano degli stessi benefici di cui hanno diritto gli obiettori di coscienza. Per quanto riguarda la paga, i volontari in servizio civile ricevono un trattamento economico parametrato a quello volontari militari in ferma annuale, con un rimborso mensile di 433, 82 euro mensili netti. Per chi svolge il servizio civile all'estero è prevista un'indennità aggiuntiva di 15 euro al giorno per ciascun giorno passato all'estero, la copertura delle spese di vitto/alloggio, 2 viaggi di andata e ritorno per il paese estero a carico dell'UNSC.

 

Secondo la tipologia di progetti, è previsto il riconoscimento di crediti formativi per coloro che prestano il servizio civile e che saranno riconosciuti nell'ambito dell'istruzione e della formazione professionale. Anche le Università possono riconoscere crediti formativi per attività prestate nel corso del servizio civile rilevanti per il curriculum degli studi.

 

Eventi Ispettoria

loading eventi

News ANS

  Nessun contenuto disponibile

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news