Corigliano Calabro

Oratori: PA. Campilongo e S.Domenico Savio - Pastorale Giovanile Diocesana - Accoglienza - Cappellanie

Corigliano Calabro

 

Cenni storici

L'Opera salesiana "La casa dei giovani" è stata inaugurata il 25 maggio 1997. Essa costituisce il, punto di riferimento di una presenza aperta sul territorio e nella chiesa locale da parte dei Salesiani di don Bosco e della Famiglia Salesiana. La presenza dei salesiani in forma stabile a Corigliano risale al 10 Ottobre 1994, giorno dell'arrivo dei primi due salesiani, che si stabiliscono come sede provvisoria presso la Parrocchia di S. Antonio nel Centro Storico e fanno vita comune insieme al parroco diocesano e collaborano nella pastorale giovanile della zona. Da lì comincia a svilupparsi il servizio al territorio e alla chiesa locale, nella forma di un primo Oratorio per il Centro Storico, con attenzione privilegiata alla gioventù, specie i minori, a rischio di devianza e coinvolgimento in attività criminose. Dal '94 al '97 si procede alla progettazìone e alla realizzazione del nuovo Oratorio Centro Giovanile che diverrà "la casa dei giovani", a Corigliano Scalo, punto strategico sia dal punto di vista geografico per l'intero comune, sia dal punto di vista aggregativo, i giovani infatti scelgono come punto di aggregazione serale proprio un'area specifica dello Scalo. Una presenza che ha radici nel tempo La casa dei giovani, Oratorio Centro giovanile P. Albino Campilongo, è dedicata alla figura e alla memoria di don Albino Campilongo, sacerdote salesiano che ha operato tra gli anni 80 e 90 nella Diocesi di Rossano e con la sua azione ha promosso un ampio movimento di aggregazione giovanile denominato "Orizzonti giovani", sviluppatosi particolarmente sulla città di Corigliano. Da questo movimento è sorto prima il gruppo di Cooperatori Salesiani e poi anche il movimento di gente, famiglie e giovani, che hanno operato per la venuta dei salesiani nella città e la creazione di un Centro per i giovani. "La casa dei giovani" secondo la tradizione di presenza educativa salesiana vuol essere per la gioventù della città "casa" in cui ci si sente a proprio agio e ci si riscopre amati, "cortile" in cui si gioca e ci si incontra tra amici, "scuola" di iniziazione alle responsabilità della vita, "chiesa " entro cui sentirsi accolti e vivere l'esperienza liberarante dell'incontro con Gesù di Nazareth.

 

Attivita e servizio apostolico

Articolazione dell'opera. Essa si è venuta progressivamente articolando attorno ad alcune forme istituzionali e proposte educative globali. La casa dei giovani diviene Oratorio e Centro giovanile per un servizio al mondo giovanile dell'intera cittadinanza. In essa si collocano diverse proposte formative, anche strutturate; La Polisportiva Giovanile Salesiana (PGS) P. Albino Campilongo, affiliata nazionale, che cura la promozione dell'attività sportiva attraverso lo "sport educativo per tutti" e promuove iniziative di sport aggregativo per il terrìtorio della sibaritide; Il Cinecircolo Ciovanilesocioculturale "A. Tarasi", che promuove l'educazione dei giovani attraverso la risorsa del Cinema (cineforum), teatro, recitals, attività espressive aperte al territorio. I molteplici gruppi formativi per fascie d'età (fanciulli, preadolescenti, adolescenti, giovani), la cui adesione è libera, che sviluppano esperienza di gruppo primario, formazione umana e cristiana attraverso itinerari specifici educativi e la esperienza della comunità giovanile (oltre i 18 anni, non più articolata come gruppo di appartenenza, bensì di riferimento): L'Associazione NoProfit "A.G.S.S. Associazione Giovanile Salesiana di Solidarietà", che opera sul sociale, nel settore della prevenzione primaria e secondaria, attraverso progetti (riferentesi alla "Legge 216 per la prevenzione del rischio del coinvolgimento dei minori nella criminalità organizzata, Legge 285 per l'infanzia e l'adolescenza, Numeroverdegiovani, Animatori di strada,..) in sinergia con gli enti pubblici; La scuola per animatori di territorio e di comunità ecclesiale: un servizio di formazione degli operatori verso il mondo dei minori e dei giovani, che promuove la professionalizzazione del ruolo dell'animatore socioculturale nella sua funzione educativa; Le proposte di formazione per adulti: genitori (scuola genitori e gruppo genitori) e gruppi della famiglia salesiana (Cooperatori, Aspiranti cooperatori, Exallievi salesiani, e Amìci di don Bosco). Dall'autunno del 98 l'opera ha promosso anche l'apertura dell'Oratorio S. Domenico Savio onde assicurare un punto permanente di presenza educativa nel Centro Storico, soprattutto tra i minori, e con un'attenzione privilegiata verso i soggetti a rischio (in sinergia con il Progetto di Animatori di strada). Le iniziative principali L'Oratorio Centro giovanile quotidiano; l'Estate Ragazzi (mese di Luglio e inizio Agosto) per la città; I campeggi estivi in Sila; Gite e pellegrinaggi; La Camminata don Bosco in occasione della festa del santo; Convegni, preferibilmente nel settore della formazione degli operatori educativi; Organizzazione di feste lungo l'anno come:la castagnata, le olimpiadi, la festa dell'oratorio, la befana, il capodanno, la marcia della pace, la pasquetta, le discoteche giovanili autogestite, gli spettacoli. L'azione ad ampio raggio: la comunità offre anche il servizio di Pastorale Giovanile Zonale e Diocesana per la diocesi di Rossano Cariati, su incarico dell'Arcivescovo. Operatori: il Progetto, che è in via di stesura, è portato avanti da una Comunità educativapastorale (CEP) costituita dal nucleo animatore dei Salesiani di don Bosco (4 presenze) insieme ai giovani animatori (volontari), dai Cooperatori salesiani, dai genitori e soprattutto dal protagonismo dei ragazzì e giovani stessi, organizzati anche a livello di rappresentanza nel Consiglio Direttivo della Cep. Strutture: campo da calcio con spogliatoi e illuminazione, campi pallavolo e calcetto illuminati, sala giochi oratoriana, salone cinema-convegni-riunioni, sala complessi. Dispone anche di una Casa estiva di soggiorno montato in Sila (Righio-Camigliatello) che viene gestita anzitutto per l'accoglienza di gruppi oratoriani e parrocchiali giovanili di tutto il sud, sia dell'ambito salesiano che di quello ecclesiale e civile (riferimento al numero 0983/885840 e fax per informazioni e prenotazioni).

 

Comunità

P. CARANDENTE Natale - Dr, Pr, ASC
P. TORRESAN Renato - Vc
P. PELLINO Fernando -
P. PEPE Piervito - IncOr, Ec, Coord. PG Calabria
L. QUAGLERI Alberico - Cs

 

Informazioni

CENTRALINO (0983) 88.58.40
FAX (0983) 88.58.40

 

Contatti

INDIRIZZO: Opera Salesiana Don Bosco
Via Provinciale. 102/a C.da Chiubbica
87064 – CORIGLIANO CALABRO (CS)
TELEFONO (0983) 88.58.40
FAX (0983) 52.67.52
E-MAIL: coriglianocalabro@donboscoalsud.it
 
LINK: http//www.salesianicorigliano.com

Eventi Ispettoria

loading eventi

News ANS

  Nessun contenuto disponibile

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news